Ma servono i 120 Hz su iPhone? Secondo me no.

La scelta fatta da Apple di non mettere i 120 Hz sull’intera line up di iPhone 12 ha avuto molte critiche, la maggior parte dagli appassionati Android. Siccome la stragrande maggioranza delle critiche dei suddetti è stata: costa più di mille Euro e non ha i 120 Hz, sui cellulari Android lo trovi pure su telefoni che costano la metà, volevo dire la mia. Per prima cosa ho visto un video di uno youtuber qualche tempo fa dove metteva a confronto nello scrolling di contenuti un iPhone 11 e l’ultimo Samsung con Exynos e i 120 Hz. Bene, ad occhio umano non si notava nessuna differenza, salvo poi alla misurazione l’iPhone era addirittura più veloce di qualche millisecondo, nonostante avesse un processore più datato (anche se più veloce) e qualche giga di RAM in meno. Questo si sa è dovuto all’ottimizzazione hardware/software che solo a Cupertino fanno, e possono fare. Fatto questo preambolo vien da se che il ProMotion (ovvero il refresh rate a 120 Hz) serve solo su iPad per via della minor latenza che ha la Apple Pencil sul Pro, che è l’unico tablet della mela con questa caratteristica; dato che su iPhone non si può sfruttare la Pencil i 120 Hz sono inutili, soprattutto se si considera che avrebbero fatto precipitare la già esigua batteria dei melafonini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...