Perché se critichi Apple per una scelta non puoi seguirla dopo due mesi.

Ultimamente se avete comprato un iPhone Apple vi invia un sondaggio per email, al quale siete liberi di non rispondere. L’anno scorso, in epoca iPhone 11, Apple chiese in questi sondaggi se foste d’accordo o meno alla rimozione della presa a muro dalla confezione, in ottica di tutela ambientale; la maggior parte delle risposte fu favorevole e sappiamo tutti com’è andata a finire. Apple, intascato il via libera dai propri utenti, ha tolto le cuffie e la presa a muro dalla confezione degli iPhone, ciò ha scatenato la presa in giro di Xiaomi e Samsung, quest’ultima ha fatto persino una campagna pubblicitaria per dire che se compri un Galaxy hai anche il caricabatterie. Fin qui tutto normale, le solite scaramucce fra società ma c’è un però: si avvicina la presentazione dei nuovi top di gamma dei due costruttori Android ed essi hanno espressamente detto che non vi sarà la presa a muro nelle confezioni dei prossimi cellulari. Ora capite bene che questa scelta fatta da Samsung e Xiaomi, benché sia lodevole dal punto di vista ambientale, è puerile, insomma se criticate una società per aver fatto qualcosa, addirittura le fate una campagna a mezzo stampa non dico denigratoria ma quasi, non potete dopo due mesi annunciare di fare lo stesso, adducendo, tra l’altro, gli stessi motivi. Ridicoli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...