Apple Glass alla fase due: potremmo vederli entro il 2021.

Che gli Apple Glass siano in fase di sviluppo si sapeva da tempo, ma è notizia di ieri che abbiano superato la fase uno di test. Ora, di conseguenza, sono alla fase due, il che significa che, forse, potremmo vedere questi occhiali entro il 2021, come previsto da due cecchini nel prevedere le mosse Apple: Jon Prosser e Kuo.

Anker lancia il concorrente del MagSafe.

Anker ha appena ufficializzato il concorrente del MagSafe di Apple. Il principio su cui si basa è lo stesso di quello della casa di Cupertino: le bobine del caricatore si allineano mediante magneti per una presa salda, anzi più salda di quella Apple, per via di più magneti presenti nella soluzione Anker. Questo caricatore di listino costa 21,99$, molto meno di quello Apple ed è anche più sottile, per una maggiore portabilità e supporta lo standard Qi, quindi ricarica a 7,5 W massimo. Questo aspetto è l’unico in cui perde con quello Apple, per via del fatto che la soluzione pensata a Cupertino, grazie ad un sistema proprietario, consente la ricarica a 15 W.

Cosa mi aspetto sul fronte Mac nel 2021.

Apple sta lavorando a due nuovi processori nel 2021: l’M1X e l’M2, di conseguenza usciranno altri Mac con Silicon, quindi ecco un recap:

•iMac

In primavera Apple lancerà il chip M1X, progettato proprio per questi computer desktop. Sulle specifiche del SoC si sa pochissimo, ma gli iMac sono già stati immaginati in alcuni render. Come si vede dalla foto i prossimi computer desktop della mela saranno borderless con i lati squadrati e sottilissimi;

•MacBook Pro

Sostengo che Apple, già in primavera, sostituirà la versione Intel del MacBook Pro da 16” con una con il chip M1X, sì avete letto bene: lo stesso SoC dell’iMac! Invece per il modello da 13”, che diventerà da 14” grazie ad una riduzione delle cornici, bisognerà attendere l’autunno con l’arrivo del chip M2;

•MacBook

C’è anche una concreta possibilità che Apple rilanci una riedizione del MacBook da 12”. Questo Mac, il cui sviluppo è stato castrato dal fatto che Intel ha smesso di aggiornare i Core M, potrebbe tornare, ancora più sottile e leggero, con il SoC M1;

•Nuovi MacBook Air e Mac mini

In autunno vedremo sicuramente i nuovi MacBook Air e Mac mini, aventi il chip M2. Mentre per il Mac mini ci sarà solo un upgrade del processore sull’Air si vedrà anche un cambio del design che li consentirà di essere ancora più leggero; non è da escludere anche una riduzione delle cornici, che consentirà uno schermo da 14”.

In tutto il 2020 si sono spesi, nel mondo, 72 miliardi di dollari su App Store.

Come da tradizione i ricavi dell’App Store sono risultati maggiori rispetto al Play Store e questo succede da sempre, nonostante Apple abbia circa il 16% del mercato smartphone. Nel corso del 2020 gli utenti iPhone ed iPad hanno speso 72 miliardi di dollari sullo store digitale della mela. A trainare gli acquisti sono i giochi, anche qui nessuna novità: questa categoria è da sempre la più redditizia. È incredibile la crescita del settore social, trainata dal successo planetario di TikTok, che risulta l’app più redditizia in generale sullo store.

Scoperto un brevetto che consente ai MacBook di caricare altri device mediante induzione.

Il sito Patently Apple ha appena scoperto un’integrazione ad un brevetto risalente al 2016 dove, in sostanza, s’inserisce il MagSafe sui MacBook. Come si vede dalla foto, depositata insieme al brevetto, ci sono tre bobine (una nel trackpad; due nel poggiapolsi) che possono tranquillamente caricare altri device della mela. Come tutti i brevetti non è detto che vedrà mai la luce, però spero che lo facciano perché sarebbe di una comodità assoluta.

Secondo le stime Apple venderà 51 milioni di iPhone 12 nei primi tre mesi del 2021.

Che gli iPhone 12 abbiano riscosso successo lo sappiamo tutti, ma ora è certificato da una società di ricerca. Secondo Comprar Acciones, Apple venderà 51 milioni di iPhone 12 nei primi tre mesi del 2021. Il dato è in crescita del 38% rispetto all’anno scorso e, come se non bastasse, supera di gran lunga le stime della società di Cupertino, ferme a 47 milioni.

Prosser e Kuo rilanciano gli AirTag: previsti nel 2021.

L’onniscente Kuo non ha fatto a tempo a dire, nel suo report di inizio anno, che gli AirTag sono pronti per il commercio e potrebbero venire immessi nel mercato da un momento all’altro che Jon Prosser, su YouTube, ha mostrato un leak esclusivo dove mostrava un’animazione 3D degli stessi. Come si evince dall’animazione il design immaginato nei render è confermato, quindi saranno una sorta di bottone trova tutto.

Parliamo di NFL, visto che mi hanno regalato il SEASON Pro fino a luglio 2021.

Stamattina ho aperto un’email, la stessa conteneva un coupon per attivare l’abbonamento SEASON Pro valido fino all’inizio del training camp 2021. Con questo abbonamento ho diritto a vedere tutte le partite dell’ultima giornata di stagione regolare, i playoff e il Super Bowl, oltre ai programmi NFL fino a luglio. Nell’email c’è scritto che il valore del coupon è di 44,99€ senza rinnovo automatico allo scadere dello stesso, ma mi è stato specificato che il costo per la prossima stagione è di 189,00€. Questo abbonamento consente di vedere in diretta e on-demand tutte le partite, oltre alle sintesi di 40 minuti delle stesse, disponibili appena terminate le dirette. L’NFL promette nelle sintesi di 40 minuti la visione per intero di tutti gli snap e le chiamate arbitrali dopo ogni flag, challenge compresi. Inutile dire che sono felicissimo, perché considero questo sport il più bello al mondo e non so perché hanno scelto proprio me, ma mi ha reso davvero felice!

Apple sta testando degli iPhone pieghevoli.

Recentemente Samsung ha ricevuto un massiccio ordine di schermi pieghevoli da parte di Apple, o almeno così si crede. Secondo molti leaker Apple starebbe testando il suo sistema di cerniere su due modelli di foldable: uno simile al RAZR e uno con schermo che si allarga in orizzontale. Va detto che Apple, semmai lo farà, presenterà solo uno di questi telefoni, quello che si comporterà meglio in fase di test. La data prevista per il lancio è fissata per il 2022, al massimo il 2023.