Apple aumenta la produzione degli iPhone del 30%.

Per i primi mesi del 2021 Apple potrebbe vendere il 30% di iPhone in più rispetto all’anno scorso, toccando quota 96 milioni di terminali venduti, fra quelli a listino attualmente, ovviamente a farla da padrone la serie dei 12. La crescita assume un dato impressionante se si considera che in tutto l’anno di commercializzazione, ovvero dal lancio degli ultimi iPhone 12 e 12 Pro fino a settembre 2021, data presunta di commercializzazione della nuova serie, Apple potrebbe venderne 230 milioni, con un aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso del 20%.

Forse vedremo i 120 Hz su iPhone 13.

Per Jon Prosser c’è speranza per avere il ProMotion su iPhone 13, ora diverse testate giornalistiche che si occupano di tecnologia stanno dicendo che Samsung e LG sono in trattativa con Apple per la produzione di 180 milioni di display OLED, alcuni anche con i 120 Hz, sicuramente destinati ai modelli Pro. È difficile confermare se questi leak siano veri o meno, bisogna attendere almeno un altro trimestre per sapere con certezza quali siano le mosse di Cupertino.

Caviar lancia l’iPhone con un pezzetto del dolcevita di Steve Jobs.

Se avete 6,00€ da spendere potete portarvi a casa non solo un iPhone 12 Pro, ma anche un pezzo del dolcevita di Steve Jobs, incastonato nel logo della mela. Caviar, azienda nota per aver personalizzato diversi iPhone, ha lanciato questo 12 Pro rivisto per celebrare i 10 anni dell’iPhone, l’ultimo presentato da Jobs. Ovviamente questo è un iPhone a tutti gli effetti, dove Caviar ha modificato solo lo chassis esterno, rendendolo ancor più di lusso.

E se nel 2021 Apple togliesse anche il cavo lightning dalla confezione di iPhone 13?

Per chi si è arrabbiato per via del fatto che Apple ha tolto gli auricolari e la presa dalla confezione di iPhone 12, probabilmente si arrabbierà ancora di più visto che a Cupertino stanno seriamente pensando di eliminare il cavo lightning dalla confezione degli iPhone 13, previsti per l’autunno 2021. Il motivo? Sempre quello, aiutare l’ambiente.

Kuo: “iPod touch rivoluzionato solo nel processore”

Secondo il noto analista Kuo il prossimo iPod Touch -che Apple sfornerà a primavera, ormai è quasi una certezza- non subirà rivoluzioni estetiche ma solo a livello di processore, per rendere più fruibile iOS 12 e i sistemi operativi che verranno. Non vi è niente di certo su quale processore userà il riproduttore multimediale di Cupertino, però io scommetto sull’A10.